Treatment of chronic prostatitis with Prednisolone
07 Feb
7:26

Trattamento della prostatite cronica. Come curare la prostatite cronica con le pillole antinfiammatorie di Prednisolone?

Composizione delle compresse di prednisolone:

  • Il principio attivo di ogni pillola è il prednisolone (un ormone è identico agli ormoni surrenali endogeni);
  • La pillola può contenere diverse quantità di prednisolone: 1 mg, 5 mg, 10 mg, 15 mg, 20 mg e 30 mg. La quantità del principio attivo è determinata da un produttore. Ogni produttore può utilizzare il proprio set di dosaggio.
  • Oltre al principio attivo, la pillola contiene amido di mais, lattosio, cellulosa microcristallina, magnesio stearato; questo è un set standard di ingredienti non attivi ausiliari. Sono necessari per una migliore digestione dei principi attivi.

Ogni pillola di Prednisolone è resistente all’azione del succo gastrico grazie al mantello sodo. Ogni produttore utilizza una tecnologia individuale per la creazione del cappotto e quindi la sua composizione può differire.

Pillole di prednisolone.

Meccanismo d’azione del prednisolone. Effetti per il corpo.

Il prednisolone ha tutte le proprietà farmacologiche degli ormoni surrenali endogeni. A causa di ciò, fornisce un’influenza sulla maggior parte dei processi biochimici e fisiologici nel corpo.

Le caratteristiche farmacologiche essenziali del prednisolone sono le seguenti:

  • Un’azione sui recettori dei corticosteroidi in tutti i tessuti del corpo;
  • Una prevenzione della produzione di istamina che causa una reazione allergica;
  • Una prevenzione della produzione di anticorpi da parte del sistema immunitario che induce l’organismo a produrre mediatori dell’infiammazione e dell’allergia;
  • Una prevenzione degli edemi, a causa dell’elevata permeabilità capillare;
  • Una ritenzione di sodio nel corpo, aumento del liquido nei tessuti e nelle cellule;
  • Una ridistribuzione dei tessuti adiposi e una riduzione della produzione di proteine.

Una composizione biochimica del sangue viene modificata sotto l’influenza del prednisolone. Succede, in modo che il corpo si adatti alla patologia fisiologica e possa resistere al processo infiammatorio.

La maggior parte degli scienziati ritiene che il meccanismo d’azione del prednisolone sia condizionato dall’inibizione del sistema immunitario, in modo che sia possibile ridurre una reazione acuta del corpo all’irritante. Tuttavia, non è ancora noto attraverso quali processi si ottiene un effetto antinfiammatorio così intenso e come l’analogo degli ormoni endogeni cambi la composizione biochimica del sangue.

Dosaggio delle compresse di prednisolone per la prostatite. Trattamento della prostatite cronica.

Prednisolone per prostatite.

Pianificando la terapia ormonale della prostatite, è necessario tenere conto che il prednisolone viene prescritto solo durante il tipo cronico della patologia, quando il processo infiammatorio dura a lungo ed è accompagnato da dolore, disturbo della minzione e c’è il rischio di le complicazioni.

  • Il prednisolone viene prescritto nella dose di 5-10 mg al giorno per un lungo periodo durante il decorso cronico del processo infiammatorio.

Il farmaco fornisce un effetto antinfiammatorio intensivo anche durante le dosi minime e riduce i sintomi della prostatite. Il trattamento può richiedere da 14 giorni a 3 mesi a seconda della gravità della malattia e della frequenza delle recidive.

La dose di Prednisolone viene aumentata fino a 20-40 mg al giorno a seconda della sensibilità al farmaco in caso di recidive di prostatite e minzione difficile.

Dosi elevate dovrebbero essere prese per un periodo di tempo minimo, quando si osserva l’intensità dei sintomi. Non appena le condizioni del paziente migliorano e la reazione infiammatoria si riduce, la dose viene gradualmente ridotta.

Gli esperimenti clinici hanno dimostrato che l’uso di 5-10 mg di Prednisolone ha un rischio molto basso di sviluppo degli effetti collaterali durante l’attività antinfiammatoria piuttosto elevata. Tuttavia, aiuterà a rimuovere i principali sintomi della malattia e ridurre il rischio di sviluppo del tumore maligno della ghiandola prostatica.

Come trattare la prostatite cronica con prednisolone? Per quanto tempo posso prendere le compresse di prednisolone?

La durata dell’uso delle compresse di Prednisolone è determinata da un tipo di prostatite e dalla gravità del processo infiammatorio. Poiché questo farmaco viene prescritto principalmente durante la prostatite cronica, le misure terapeutiche suggeriscono un uso a lungo termine delle compresse.

Trattamento della prostatite cronica con prednisolone.

In caso di prostatite cronica, il trattamento con prednisolone può durare fino a 90 giorni. È il periodo ottimale per fermare i processi infiammatori e fissare il risultato. Questa raccomandazione non è una linea guida da seguire, è solo un commento esperto di medici che trattano la prostatite con corticosteroidi sistemici.

La durata del trattamento è condizionata dai singoli fattori:

  • Tolleranza al prednisolone;
  • Malattie intercorrenti;
  • Vulnerabilità all’azione del farmaco;
  • Effetti collaterali.

Alcuni uomini avvertono un miglioramento dei sintomi nel 5 ° giorno di trattamento e questi casi parlano di una buona sensibilità alle compresse. Minore è la durata dell’uso di Prednisolone, meglio è. In questo modo eviterai gli effetti collaterali legati all’uso di questo farmaco.

Pertanto, una durata è condizionata solo dai risultati ottenuti. L’uso del prednisolone può essere gradualmente annullato quando viene ripristinato il normale deflusso di urina, dolore durante la minzione e nella ghiandola prostatica. Una cancellazione del prednisolone deve essere controllata dall’urologo che ha prescritto il trattamento e devono essere osservati i sintomi della prostatite.

Effetti collaterali del prednisolone.

Molti uomini hanno paura della tradizionale terapia ormonale della prostatite a causa dei possibili effetti collaterali. In molti casi, gli effetti collaterali del prednisolone portano davvero disagio e disturbano il trattamento.

I potenziali effetti collaterali del prednisolone sono:

  • Aumento del livello di glucosio nel sangue (segni del diabete mellito);
  • Alta pressione sanguigna;
  • Affaticamento, stanchezza;
  • Dolore agli occhi a causa dell’elevata pressione intraoculare;
  • Elevata sudorazione;
  • Ansia / insonnia.

Questi sintomi normalmente non compaiono durante l’uso della dose preventiva di 5-10 mg al giorno. Pertanto, non assumere dosi elevate per un lungo periodo. Prendili solo durante l’aggravamento della malattia.

L’effetto collaterale più pericoloso durante la prostatite è un possibile aumento di un’infezione. Se il processo infiammatorio ha un’origine infettiva, l’uso di Prednisolone può aumentare lo sviluppo di batteri a causa della ridotta immunità. Per evitarlo, al paziente viene inizialmente prescritta una terapia antibatterica, quindi viene prescritto il prednisolone.

Un altro effetto collaterale del prednisolone è una minzione frequente durante la notte. Questo sintomo può essere confuso con i sintomi della prostatite quando un uomo ha spesso desiderio di urinare.

Istruzioni speciali per l’assunzione di prednisolone per la prostatite. La prostatite cronica può essere curata?

Assunzione di prednisolone per la prostatite.

  • Il prednisolone può causare la formazione o l’escrezione dei calcoli dai reni. A causa della prostatite, può causare gravi affezioni dell’uretra e delle vie urinarie. Pertanto, prima di prendere le compresse, eseguire un’ecografia dei reni.
  • Se un uomo ha un alto livello di glucosio nel sangue, l’uso di prednisolone può causare un aggravamento del diabete mellito. Questa malattia aumenta i sintomi della prostatite perché la circolazione sanguigna è compromessa nella zona della prostata.
  • La cancellazione del prednisolone non dovrebbe essere rapida. Come tutti i corticosteroidi, il prednisolone deve essere interrotto gradualmente. L’intervallo standard tra la diminuzione della dose è di 5-7 giorni. Non diminuire la dose di più di 2,5 mg alla volta.

Prendendo alte dosi di Prednisolone, è necessario dividere la dose giornaliera in 3-4 parti. Inoltre, la maggior parte della dose viene assunta al mattino e la dose viene ridotta fino alla sera. Ad esempio, assumendo Prednisolone nella dose di 40 mg, si consiglia a un paziente di assumere 20 mg al mattino, 10 mg al pomeriggio e 10 mg alla sera.

Quando il trattamento viene annullato, l’uso serale di prednisolone viene inizialmente annullato.

Come acquistare il prednisolone online?

Per acquistare Prednisolone online, selezionare una dose e un numero di compresse necessarie per il trattamento continuo. Quindi, ti verrà offerto un pagamento per il Prednisolone online e dovrai quindi indicare l’indirizzo di consegna.

Acquistando Prednisolone online, ad ogni cliente viene garantita la riservatezza dei dati personali e una sicura protezione dei dati di pagamento.

Acquista il Prednisolone online senza uscire di casa. Il pacco verrà consegnato a casa tua e il corriere te lo consegnerà. Fai attenzione che i prezzi del Prednisolone online potrebbero essere inferiori ai prezzi nelle farmacie cittadine. Acquistando online una confezione grande di Prednisolone, puoi ottenere lo sconto aggiuntivo e coprire le spese di consegna del pacco tramite corriere.

Acquistando il Prednisolone online, ogni cliente della farmacia può ottenere informazioni dettagliate su questo farmaco e sulle sue proprietà farmacologiche. Un consulto con un farmacista della farmacia in Internet non sostituirà una visita dal medico qualificato, ma ti darà un’idea di cosa sia il prednisolone e di come può essere d’aiuto nel tuo caso clinico.

«